LA GAYSTAPO SOPPRIME LA DOTTORESSA “ANTI GAY”

Quando il potere viene conquistato, va mantenuto a tutti i costi. Non importa come, ma va fatto. A costo di fare mosse scorrette, che a volte varcano il sottile confine tra legalità e illegalità, tra ciò che è lecito e ciò che non lo è. Una regola che la dittatura invisibile neoliberista ha compreso (e applica) alla grande, servendosi di qualsiasi mezzo a disposizione. Uno di questi prende il nome di Gaystapo, un corpo di sbirri Continua a leggere!

NADIA TOFFA PAGATA PER MENTIRE?

Servendosi di Nadia Toffa, la nuova paladina della giustizia made in Italy, “Le Iene” porta avanti con devozione la campagna pro LGBT, approdata ormai in ogni trasmissione italiana che si rispetti. La reporter in questione è molto amata dagli italiani, in particolar modo dopo la raccolta fondi in favore dei bambini di Taranto che ha commosso tutta l’Italia racimolando più di trecentomila euro. Quale mezzo migliore di lei potevano quindi utilizzare i piani alti di Mediaset per portare avanti una propaganda subdola come Continua a leggere!

L’AMORE NON È QUELLO CHE CREDETE

Qualche sera fa guardavo una trasmissione su Real Time in cui una serie di coppie formate a caso venivano riprese durante una cena in un ristorante romano. Alla fine della serata, messe in una specie di confessionale stile Grande Fratello, le donne davano il loro verdetto confermando o meno l’intenzione di voler iniziare una relazione. Tralasciando la finzione a dir poco sfacciata del programma in questione, ciò che mi ha lasciato basito sono Continua a leggere!

“PERCHÉ SCEGLIERE UNA DONNA DELL’EST”, DOPO LA BUFERA LA RAI SOSPENDE IL PROGRAMMA

Donne Est

Quando si tratta di censura, la presidentA Boldrini è sempre in prima linea. L’ennesima prova l’abbiamo avuta qualche giorno fa, nella trasmissione “Parliamone Sabato” condotta da Paola Perego, in onda ogni fine settimana su Rai 1. A detta della nota conduttrice, i piani alti della Rai hanno fatto forti pressioni affinché il programma venisse sospeso. La causa sembra risiedere Continua a leggere!

ITALIA IN CODA ALLA CLASSIFICA DEI PAESI PIÙ FELICI

Che l’Italia sia in declino, non è un mistero. Ormai l’hanno capito tutti, eccetto i ricchi e gli over 50, che dall’interno della campana di vetro in cui vivono non comprendono cosa sta realmente accadendo al nostro paese (e non solo). Loro la crisi non la sentono, vuoi per il reddito o per il tanto amato “posto fisso”, quello che garantisce ancora lo stipendio a cadenza mensile e i diritti che i giovani viziatelli

Continua a leggere!

SILVIO L’HA CAPITO

 

Silvio-Berlusconi-675-2

Silvio l’ha capito. O forse l’aveva capito da molti anni, solo che finché era incatenato nel terribile mondo della politica, in cui ogni militante è obbligato a obbedire per non subire il cosiddetto “linciaggio mediatico”, doveva tacere. Ora, però, incandidabile fino al 2019, si sta vendicando alla grande. Da pochi giorni parla infatti di Continua a leggere!