LO IUS SOLI NASCONDE UN PROGETTO PIÙ GRANDE

Secondo il ragionamento fallace dell’italiota e dei governi occidentali progressisti, lo IUS SOLI è una delle mete più ambite. Non c’è da sorprendersi che in senato si sia scatenata una vera e propria lotta tra un ramo più conservatore e un altro (ben più numeroso) che vuole a tutti i costi l’approvazione della legge «per adeguarsi alle esigenze del mondo globalizzato».

141813124-9c6778ca-2e79-4051-b4a1-deca9087c271

In fondo siamo un popolo di “selvaggi col telefonino” e ci accontentiamo di ogni parvenza di progresso per sentirci all’avanguardia. Non importa se i problemi rilevanti sono altri: noi dobbiamo stare al passo coi tempi, anche a costo di mettere da parte la ragione. Perciò ascoltiamo canzoni spagnole, abbiamo approvato le unioni civili, accogliamo i migranti e ora, finalmente, avremo anche lo IUS SOLI. Il progresso va preso tutto, mica solo a pezzettini, altrimenti si rischia di rimanere indietro. Quindi è inutile scaldarsi di fronte a situazioni del genere, perché il disegno più grande, quello celato proprio dallo IUS SOLI, non può più essere fermato e deve assolutamente concludersi entro pochi anni. Il mercato esige un appiattimento delle differenze biologiche per uniformare le scelte di marketing e incrementare i profitti. Vi chiederete cosa c’entra con lo IUS SOLI. Ora ci arriviamo. Gli italiani non fanno più figli, sia perché troppo dispendiosi, sia perché la famiglia è ormai un lusso che possono permettersi in pochi. E con la scusa della denatalità e del buonismo, continuiamo ad accogliere migranti pur sapendo benissimo di non essere in grado di gestirli. Altrimenti, ci dicono, «nel giro di vent’anni l’Italia scomparirà». Saranno questi presunti rifugiati, una volta divenuti cittadini con la complicità criminale dello Stato, a prendere parte al processo di ripopolazione dell’Europa, che vede nell’uomo 2.0, possibilmente meticcio e privo di radici, il suo più grande traguardo. Un uomo vuoto di spirito e di mente, l’ideale per le multinazionali che, come un contenitore differenziato, lo riempiranno plasmandolo a loro immagine e somiglianza. Gli unici baluardi contro i mercanti della Terra sono la cultura e la spiritualità. Mentre della seconda rimane, ahimè, ben poco, la prima è ancora presente perché indissolubilmente legata alle differenze biologiche presenti nei popoli di tutto il globo. Se queste scompariranno, la stessa sorte toccherà anche alla cultura, alla storia, alla tradizione e alle usanze. È proprio questo il sogno proibito dei giganti del capitale: l’uomo bestia, vuoto di conoscenza e anima, schiavo degli istinti terreni. Un bidone destinato ad accogliere tutta la melma che la “santa economia” gli rifila, un essere amorfo che assume le sembianze del prodotto venduto dal perfido mercante. Checché se ne dica, lo IUS SOLI verrà approvato. Lo esige l’economia, a cui ci siamo prostituiti e per cui accettiamo misure di austerità senza comprenderne il motivo. È un ordine pervenuto dalla cima della piramide, dove la “mescolanza razziale” e il “matrimonio misto” vengono considerati un pericolo per l’esistenza del popolo eletto. Lo stesso popolo che propaganda a più non posso l’accoglienza e l’antirazzismo, l’élite creatrice della liberalizzazione dei mercati e della distruzione dell’uomo occidentale.

news_49562_chi_nasce
Capito?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...